Mystery Train dell’ 8 Aprile 2021 “Quarter, Half…Full Moon !”

Dischi della Settimana:

Paolo Bonfanti – “Elastic Blues” (Rust / La Contorsionista)

Abbiamo dovuto attendere ben sette anni per ascoltare un nuovo album di studio di Paolo

Bonfanti: “Exile On Backstreets” risale infatti al 2013. Nel frattempo il prodigioso chitarrista e cantante genovese non è comunque rimasto inattivo. Sono arrivati due ottimi lavori con Martino Coppo (“Friend Of A Friend”-’14 e Pracina Stomp –’19) e in mezzo il pulsante “Back Home Alive” (’15), registrato in concerto a Casale Monferrato, dove Paolo ha fissato da tempo la nuova residenza. “Elastic Blues” è qualcosa di più di un semplice nuovo album: è una sorta di entusiasmante riassunto di una carriera sempre vissuta ad altissimi livelli e un regalo speciale per festeggiare il sessantesimo compleanno. Il titolo la dice lunga.

Il blues, che sin dagli esordi negli 80’s, ha sempre rappresentato una solida base su cui si è sviluppato il suo percorso stilistico, allarga le maglie e si apre ad una considerevole molteplicità di linguaggi. Il rock travolgente e ai confini della psichedelia, folk e country più pacati e riflessivi, i sorprendenti strumentali che si muovono in completa libertà tra funk e jazz con dissonanze di stampo free, le radici genovesi, i Grateful Dead…Il tutto sotteso da una febbrile e stimolante creatività. Al fianco di Paolo la band abituale (Roberto Bongianino, Nicola Bruno, Alessandro Pelle) e una marea di ospiti, amici di vecchia data e nuovi contatti: Big Fat Mama, Fabio Treves, Yo Yo Mundi, Lucio Fabbri, Aldo De Scalzi…Non qualcosa, ma molto di più di un semplice nuovo album…un vero capolavoro !

The Lizzard Kings feat. Charles Ponder – “Jim Crow’s Shadow”

(Inside Sounds)

Fondata circa trent’anni fa a Memphis, Tenn. da Eddie Dattel e con più di novanta produzioni all’attivo, Inside Sounds torna con una nuova uscita dopo un breve periodo

di latitanza. Si tratta di “Jim Crow’s Shadow” di Wally B Ford e i suoi Lizzard Kings, che

alla metà dei 90’s avevano già realizzato un paio di interessanti lavori. Per l’occasione

la band è rinnovata dall’arrivo di Charles Ponder, affermato vocalist memphisiano

e si ricostituisce inoltre il felice sodalizio compositivo tra Ford e Dattel, che aveva dato eccellenti risultati nei dischi di Daddy Mac Blues Band (2010-15). Le canzoni dimostrano anche qui uno spiccato interesse per la realtà sociale -la piaga del razzismo ancora aperta,

la dilagante corruzione politica- ma non disdegnano altresì tematiche più leggere. Dal punto

di vista strettamente musicale, il quintetto arricchito da parecchi ospiti, propone un incisivo blues elettrico che concede ampi spazi a variazioni rock, soul e jazz.

Brad Stivers – “Six” (VizzTone)

Californiano con trascorsi in Colorado ai tempi del college e un paio di dischi con la

vecchia band (Bad Brad & The Fat Cats), Brad Stivers si è da qualche anno stabilito a

Austin, Texas e ha esordito come solista nel 2017 con il frizzante “Took You Too Long”.

Questo nuovo EP -il titolo indica proprio il numero delle tracce contenute- non lascia alcun

dubbio sulla cocente passione del giovane chitarrista e cantante per la tradizione r&r e r&b

dei 50’s. Il sound è diretto e pungente in quattro episodi, grazie anche all’apporto della moglie Lindsay Beaver, agguerrita vocalist e batterista, ma si addolcisce in “Your Turn To Cry” e nel celebre standard jazz “The Very Thought Of You”.

Beth Wimmer – “Chemical Reaction” (Bookmark Music)

Pubblicato nella primavera dello scorso anno, ma rimasto imprigionato dalle pesanti

limitazioni del primo “lockdown”, il quinto album di Beth Wimmer ha iniziato a circolare liberamente solo da pochi mesi. La raffinata songwriter bostoniana, per molto tempo in California e da qualche anno residente in Svizzera, ha confezionato un’opera che è il perfetto seguito del brillante “Bookmark”, uscito nel 2017. Prodotto a quattro mani con il fido Billy Watts, “Chemical Reaction” è uno squisito ed elegante compendio di “Americana” ad ampio

raggio (folk, country, soul, rock, ska, ritmi latini) e si ascolta con immenso piacere. Insieme a Beth i formidabili Mojo Monkeys, trio losangelino che la segue ormai da tempo: lo stesso Watts (chitarre), Taras Prodaniuk (basso) e David Raven (batteria). A dare una mano anche Aaron Till (viola) e Christoph Waibel (tastiere) e la vocalist Suzie Candell.

Le Altre Novità:

Joyann Parker, Cathy Grier + The Troublemakers, The Hungry Williams,

AJ Fullerton, Kim Wilson, Lloyd Jones, Dailey & Vincent (Industrial Strength

Bluegrass), Reverend Freakchild, Los Straitjackets, Doug Schmude, Matt Lomeo, The Halley Devestern Band, David Massey, Eve & Buck, Chris Cain,

The McKee Brothers, Shemekia Copeland, Steve Yanek.

Dal Passato:

The Jimi Hendrix Experience, Grateful Dead, Dick Dale & His Del-Tones,

Janis Joplin, Freddie Hubbard.

Benvenuti a Bordo !  

Ogni venerdì alle h 15,10 circa Furia ospita a Pomeriggio Insieme la Rubrica "Qua la Zampa!" di e con Simona Corvaia, educatrice cinofila e coadiutore del cane negli IAA (interventi assistiti ...
venerdì, 7 maggio