Mystery Train del 15 Aprile 2021 “On The Road Again With Bob”

Dischi della Settimana:

The Bright Siders – “A Mind Of Your Own” (Smithsonian Folkways)

La benemerita etichetta “no-profit” di Washington, DC ha sempre avuto uno speciale riguardo per la musica dedicata all’infanzia. Si pensi solo alle storiche incisioni dell’ormai quasi centenaria Ella Jenkins. Questo nuovo stimolante progetto nasce dall’incontro tra la newyorkese Kari Groff MD, psicoterapeuta infantile con la passione per il violino folk e la cantautrice nashvilliana Kristin Andreassen. Con la preziosa supervisione musicale di Chris Eldridge e la collaborazione di numerosi ospiti ( The War & Treaty, Kaia Kater, Aaron Jonah Lewis, The Hokes…), “A Mind of Your Own” offre un variopinto mélange di musica delle radici e non solo: dal country al pop, dal folk al r&r, dal punk al jazz, dai ritmi latini al rap.

I testi si rivolgono alla sfera emotiva e sentimentale, con un linguaggio sempre fresco, semplice e diretto e affrontano temi delicati quali l’ansia, la paura del buio, la tristezza, il timore di sbagliare, i cambiamenti. Nel libretto a corredo del disco ogni canzone è affiancata da una sorta di compito, da svolgere a casa, sull’argomento trattato.

Joe Lewis Band – “Up Next” (Autoprodotto)

Cresciuto A Picayune, cittadina del Mississippi al confine con la Louisiana e ad appena un’ora di auto da New Orleans, ma trasferitosi da tempo a Columbia, Missouri James Joseph “Joe” Lewis firma la sua quarta uscita. Con il sostegno della potente e dinamica coppia ritmica formata dal bassista Tom Cole e dal batterista Derrick Enyard, il brillante chitarrista e cantante prosegue il percorso musicale e spirituale intrapreso nel 2009 con “Good News Blues” e dispensa ancora una volta la deflagrante miscela di blues, funk e rockin’ soul, accompagnata da messaggi religiosi traboccanti di fede e devozione. Il tutto suonato con travolgente entusiasmo, compresi gli appena due minuti dell’incandescente strumentale “Twang A Doodle Boom Boom”. Contemporary Christian Blues !

The Mystix – “Can’t Change It” (Autoprodotto)

Nati nel 2002 per opera di Joe Lily e Bobby Keys, ancora oggi saldamente alla guida del gruppo, The Mystix sono considerati un’autentica istituzione sulla scena “roots” del New England. Nel corso degli anni la band bostoniana ha continuato ad elargire una personale

e appassionata lettura di “Americana”, miscelando in modo superbo le varie componenti: blues, country, soul, gospel, r&r. Non fa eccezione questo nuovo, settimo lavoro, che brilla intensamente per la scelta del programma e il calore interpretativo. Lily & Co. vanno a ripescare gemme quasi dimenticate dagli scrigni di Dylan, Timi Yuro, R.L. Burnside, Stones,

Jimmy Reed, Perry Como e lo scozzese Frankie Miller. Ben due, tra cui la “title-track”, i

brani di quest’ultimo. A completare la raccolta quattro tracce autografe e un traditional.

Il sestetto base viene ampliato dal contributo di eccellenti ospiti, tra cui lo storico armonicista Charlie McCoy, l’inglese B.J.Cole (steel guitar) e i fratelli Luther e Cody Dickinson dei North Mississippi All-Stars.

Johnny Never – “Blue Delta” (Autoprodotto)

Il nuovo disco di Johnny Never – John Carleton all’anagrafe di Media, Pennsylvania – è un sincero omaggio alle origini del blues e ai suoi leggendari protagonisti. Il cantante, chitarrista e armonicista – sopraffina la tecnica in entrambi gli strumenti – attinge dai canzonieri di artisti fondamentali quali Robert e Thomas Johnson, Son House, Roosvelt Sykes e Big Bill Broonzy, ma ci mette soprattutto del suo con ben otto titoli e confeziona un’opera di assoluto pregio. L’album segna un incontro ideale tra le radici Delta Blues e il

Piedmont “finger-style” adottato da Johnny. Il suono, in prevalenza acustico, è caratterizzato da un’essenziale sobrietà e la band alle spalle del titolare lavora di fino e lo asseconda con puntuale discrezione.

Le Altre Novità:

Samantha Martin & Delta Sugar, Rose Hudson with Barrelhouse (Backyard Blues), Brandi Vezina, Popa Chubby, Dexter Allen, Tomislav Goluban,

Rev. Peyton’s Big Damn Band, Paolo Bonfanti, The Halley Devestern Band,

The Moeller Brothers, Roger Johnson & The Rialto Valley Regulators,

Curtis Salgado, Veronica Lewis, Andy Cohen with Moira Meltzer Cohen,

Michael Johnathon, Dave Alvin.

Dal Passato:

Bob Dylan. The Impressions, Canned Heat, Louis Jordan, Ella Jenkins,

Big Joe Williams.

Benvenuti a Bordo !




Ogni venerdì alle h 15,10 circa Furia ospita a Pomeriggio Insieme la Rubrica "Qua la Zampa!" di e con Simona Corvaia, educatrice cinofila e coadiutore del cane negli IAA (interventi assistiti ...
venerdì, 7 maggio