14 settembre 2021

Novi Ligure. Impianti sportivi, mezzo milione di interventi

L'amministrazione comunale novese ha speso quasi mezzo milione di euro per lo sport nel corso del 2021. L'assessore Andrea Sisti ha fatto il punto dei lavori intrapresi nel corso dell'anno. Tra i principali interventi rientrano quelli effettuati nella Palestra della Forza e Virtù e nella palestra della scuola Martiri. Per il campo in sintetico San Marziano è stata sostituita la vecchia illuminazione e infine sono in corso i lavori di risistemazione dello stadio Girardengo, finalizzati all’omologazione per le categorie superiori.

Tra i principali interventi rientrano quelli effettuati nella Palestra della Forza e Virtù: dopo la nuova centrale termica installata lo scorso anno, si sono conclusi i lavori di messa a norma per il nuovo certificato di prevenzione incendi grazie alla realizzazione di nuovi percorsi d’esodo, la sostituzione totale dei finestroni e l’adeguamento impiantistico. Inoltre è stato completamente sostituito il tetto in eternit della palestra Martiri ed è in via di ultimazione la demolizione del manufatto adiacente (ex spogliatoi Collinetta).

Per il campo in sintetico San Marziano è stata sostituita la vecchia illuminazione a led, intervento che consentirà un notevole risparmio energetico e l’omologazione per le partite in notturna. Infine sono in corso i lavori di risistemazione dello stadio Girardengo, finalizzati all’omologazione per le categorie superiori e al conseguente ottenimento del nuovo CPI, e a breve sarà ripristinato il fondo del pattinodromo. Tutti gli impianti sono utilizzabili da subito, per consentire alle società sportive l’avvio della nuova stagione agonistica.

Per quanto riguarda l’emergenza Covid, il Comune ha inoltre stanziato risorse straordinarie per le società sportive. In particolare, 33.500 euro a titolo di ristoro sono stati destinati al Comitato della Consulta sportiva, che si occuperà della distribuzione alle diverse società, mentre altri 15.000 euro saranno finalizzati alla ripresa delle attività sportive. In tutto, quindi, quasi 50.000 euro ulteriori messi a disposizione con la consapevolezza che l’emergenza sta causando danni ingenti e che le attività sportive sono fondamentali per un equilibrato sviluppo psico-fisico di tutti i bambini e i ragazzi.