03 maggio 2021

Tortona - Il cambio di intitolazione di Piazza Allende in Piazza Bellone fa discutere la politica

Fa discutere a Tortona la decisione dell'amminsitrazione comnale di cambiare l'intitolazione di Piazza Allende per ricordare lo scienziato tortonese Enrico Bellone, nel decennale della scomparsa.

Nei giorni scorsi si sono alzate voci contrarie al provveidmento, da parte di Rifondazione Comunista e dell'Anpi, che ritengono che non si debba effettuare scelte tra due personaggi significativi della sinistra, l'uno mondiale, l'altro locale a rilevanza nazionale, chiedendo che venisse scelto un altro luogo per ricordare Enrico Bellone. L'amministrazione intanto ha avviato l'iter, motivando la scelta di tale piazza per la sua prossimità alle scuole e per la presenza di pochi numeri civici da modificare.

E a Tortona anche il Partito Democratico interviene sulla polemica relativa alla scelta dell'amministrazione di cambiare l'intiolazione di piazza Allende per dedicarla all'intellettuale tortonese Enrico Bellone, nel decennale della sua scomparsa. “Il profondo sentimento di stima e affetto che a Enrico Bellone ci lega e il rispetto della sua intelligenza, delle sue idee e del suo amore per la verità ci spingono a manifestare la nostra determinata contrarietà a che il doveroso ricordo di Enrico diventi causa, o pretesto, della cancellazione della memoria della nobile figura di Salvador Allende che resta l'emblema di un supremo sacrificio per la democrazia”, riferisce una nota del Pd tortonese. “Convinti che la città debba onorare la memoria di Enrico Bellone a dieci anni dalla scomparsa crediamo che l'amministrazione possa trovare un luogo adatto e significativo senza sacrificare altre memorie di cui deve restar vivo il messaggio”.

Ogni venerdì alle h 15,10 circa Furia ospita a Pomeriggio Insieme la Rubrica "Qua la Zampa!" di e con Simona Corvaia, educatrice cinofila e coadiutore del cane negli IAA (interventi assistiti ...
venerdì, 7 maggio