22 dicembre 2020

Novi Ligure. Bertoli vota con l'opposizione e la maggioranza traballa

Clima politico rovente a Novi Ligure. Ieri sera, in consiglio comunale, la maggioranza del sindaco Gian Paolo Cabella non ha avuto i numeri per approvare una importante delibera sulla Tari, la tassa rifiuti. I tre fuoriusciti della Lega (Marco Bertoli, Francesco Bonvini e Cristina Sabbadin) hanno votato con l'opposizione e la delibera è stata respinta per 9 voti a 8.

Il consiglio è stato caratterizzato da un vivace scontro tra la Lega e il Pd che si sono accusati a vicenda per il ritardo nell'avvio della nuova raccolta differenziata "porta a porta". Nella propria relazione, il neo assessore al Bilancio Maurizio Delfino aveva elencato due incongruenze nei conti, attribuite alla passata amministrazione. Gli ha replicato il capogruppo del Pd Simone Tedeschi, suo "omologo" nella giunta Muliere.

Nelle precedenti sedute del consiglio Bertoli e il suo nuovo gruppo si erano astenuti lanciando in sostanza un segnale alla maggioranza. Ieri Bertoli ha detto a chiare lettere che "l’attuale Consiglio comunale è alla frutta, la giunta non ha più i numeri". 

 

Il direttore Ferencz Bartocci , nel programma condotto da Brocks su Radio Pnr (lun-ven 16-18) commenta la serie di successi e le prospettive dei bianconeri in un campionato finora dominato.
lunedì, 18 gennaio
Il Dottore in gestione e promozione del turismo Alessandro Padula, tutti i lunedì a PomeriggioInsieme ci consiglia nuovi itinerari da scoprire con Gloria Fioretti e Valeria Ferrari. Nella puntata di ...
lunedì, 18 gennaio