15 settembre 2020

Novi Ligure. Scuola dell'infanzia senza mensa, la protesta

A Novi Ligure l'opposizione protesta per la mancanza del servizio mensa alle scuole dell'infanzia. Il Partito Democratico rimarca infatti che "per la ripresa nella scuola dell’infanzia a Novi il protocollo siglato da scuole e comune non prevede il servizio mensa".

"Il ministro Azzolina ha annunciato che ci sarà un organico Covid aggiuntivo (docenti e ata) per permettere il funzionamento del sistema scolastico: le nomine dovrebbero essere effettuate nelle prossime settimane, ci auguriamo che sia così", dice il Pd.

"Tuttavia, esiste anche il welfare locale avremmo voluto leggere nel bilancio interventi che aiutassero le scuole a garantire i servizi come la mensa e il tempo pieno non perché le scuole siano parcheggi ma perché sono essenziali nella relazione educativa dei bambini; si sarebbe potuto intervenire tramite le figure degli educatori comunali per sopperire temporaneamente alle esigenze, con cooperative di operatori didattici: ma nulla è stato fatto e quindi neppure pensato", affermano i dem.

"Siamo i primi a pensare che il ministro non sia stato sempre all’altezza, ma questo non può essere un alibi per chi ha modo di intervenire per sostenere la propria comunità evitando di scaricare le difficolta su bambini e famiglie di una città operosa e lavoratrice come Novi", concludono dal Partito Democratico.

Questa sera al teatro "Carlo Felice" la prima esecuzione integrale in assoluto della suite "Genova", un'altra occasione di valorizzazione del repertorio di Perosi nelle più prestigiose orchestre. Da Genova, intervengono ...
venerdì, 18 settembre
Una ricerca storica che copre 4000 anni raccolta in 250 pagine, nel nuovo volume redatto dall'esperto di storia locale Antonello Brunetti, oggi ospite di Brocks nello spazio di approfondimento su Radio Pnr (...
venerdì, 18 settembre