03 novembre 2020

Gavi. Chiara Soldati scrive al ministro: "Aiuti l'agricoltura"

Chiara Soldati, la titolare dell'azienda agricola La Scolca di Gavi, ha scritto al ministro Teresa Bellanova per chiedere al più presto interventi per l'agricoltura italiana e il sostegno all'export. Secondo Soldati, la crisi commerciale innescata dal coronavirus durerà anche per tutto il 2021 ed è importante sostenere il Made in Italy con azioni mirate. In una lettera aperta al ministro, Chiara Soldati ha chiesto "una temporanea revisione delle aliquote Iva sul vino e misure concrete e tempestive per un piano di sostegno e rilancio internazionale del Made in Italy vitivinicolo e agricolo".

Chieste anche "misure che aiutino le imprese a non vanificare gli sforzi e gli investimenti fatti negli anni passati e misure che aiutino, all’indomani di questa emergenza, i prodotti ed i produttori italiani ad essere competitivi e vincenti con azioni di promozione finalizzate al mercato internazionale". Secondo Soldati, poi, servirebbe un "riconoscimento di premialità alle aziende virtuose che in questi anni hanno già investito in un percorso di ecosostenibilità ed incentivi per quelle che non le hanno ancora adottate" e un "supporto all'internazionalizzazione accompagnato da investimenti per la diffusione di competenze digitali nelle aziende agricole e garanzia d'accesso ad infrastrutture per una transizione rapida all'agricoltura 2.0".

Ogni venerdì alle h 15,10 circa Furia ospita a Pomeriggio Insieme la Rubrica "Qua la Zampa!" di e con Simona Corvaia, educatrice cinofila e coadiutore del cane negli IAA (interventi assistiti ...
venerdì, 7 maggio