Mystery Train del 27 Maggio 2021 “Midnight Train Blues”

Dischi della Settimana:

Chris Cain – “Raisin’ Cain” (Alligator)

Che le strade di Chris Cain e dell’etichetta di Bruce Iglauer si sarebbero prima o poi incrociate era prevedibile. Ci sono però voluti più di trent’anni –il folgorante esordio di “Late Night City Blues” risale al 1987- ma finalmente l’incontro è avvenuto, meglio tardi che mai…Registrato a “km. zero” nella sua San Jose, Cal. presso i rinomati Greaseland Studios, con Kid Andersen in cabina di regia, ”Raisin’ Cain” sfodera ancora una volta il dinamico e raffinato impasto sonoro fatto di blues, soul, jazz, r&b e funk, a cui il talentuoso cantante e chitarrista che se la cava egregiamente anche con sax e tastiere, ci ha da sempre abituati. Un suono che si rinnova fresco e vitale ad ogni nuova occasione. In programma una dozzina di nuove tracce, in cui Cain –voce e chitarra sempre più in sintonia con quelle di B.B. King- dimostra tutta la sua classe. La scintillante sezione fiati, presente nella metà dei brani, rende l’atmosfera ancora più accattivante e carica di swing.

Catfish Keith – “Blues At Midnight” (Fish Tail)

13 sembra essere un numero prezioso e fortunato per Catfish Keith. 13 sono infatti le “Grammy nominations” ricevute nel suo lungo cammino artistico. Venendo a questo nuovo album, 13 sono le canzoni originali in esso contenute

e altrettante le chitarre utilizzate. “Blues At Midnight” è invece il suo diciannovesimo lavoro e lo vede, come al solito, in completa solitudine a parte due interventi esterni. Il chitarrista e cantante di Iowa City, Iowa va a ripescare brani disseminati lungo la sua quarantennale carriera e li propone con il suo stile blues profondo e rigoroso. Assoluto è il rispetto per la tradizione e le sue più autentiche radici (Charley Patton, Son House, Blind Blake…), ma ampio spazio è concesso, come sempre, al suo lato più estroverso e innovativo e l’opera risulta ancora una volta di altissimo valore.

Stompin’ Howie & The Voodoo Train – “The Truth And Other Lies”

(Loendrecs)

Il trio del tastierista austriaco Christof Waibel – insieme a lui Lorenzo Wilson al basso

e il batterista Little Konzett- è depositario di un suono ricco e spumeggiante, che ingloba

blues, soul, funk e jazz. “The Truth And Other Lies” è stato realizzato ai Little Big Beat

Studios di Eschen, Liechtenstein, come “Chemical Reaction” di Beth Wimmer (M.T. 8

Aprile 2021). E proprio come l’ottimo album della songwriter di Boston, da qualche

tempo residente in Svizzera, si avvale della produzione di Billy Watts (Mojo Monkeys),

che compare anche come chitarrista aggiunto. Assolutamente da segnalare un altro

ospite speciale: il trombonista Fred Wesley, storico componente dei JB Horns,

la formidabile sezione fiati di James Brown, che lascia la sua preziosa impronta in due notevoli tracce strumentali di stampo soul jazz.



Dave Thomas – “One More Mile” – (Blonde Blonde)

Da oltre mezzo secolo eccellente protagonista della scena musicale britannica -prima

con il gruppo prog/rock Blonde On Blonde, poi con la sua blues band- Dave

Thomas continua con entusiasmo il suo percorso artistico e sforna un nuovo

interessante lavoro. Frutto di varie sedute, le prime risalgono ai tardi anni ’90, “One

More Mile” è il primo capitolo di un’annunciata trilogia. Solo due le tracce che portano

la sua firma. Per il resto Thomas si rivolge a B.B.King, a James Cotton (la “title-track”),

al canadese Tony Henderson e ai Groundhogs, con i tre titoli conclusivi scritti

proprio da Tony McPhee, loro storico leader. In attesa di ascoltare le due prossime

uscite, magari con incisioni più recenti…

Le Altre Novità:

Mala Oreen, Deb Ryder, Polly O’Keary & The Rhythm Method, Eddie 9V,

Christone “Kingfish” Ingram, Jackson Browne, The B. Christopher Band,

The Reverend Peyton’s Big Damn Band, Jimmie Bratcher, Kerry Kearney,

Patti Parks, Misty Blues, Nikki O’Neill, Donna Herula, Chris Gill, Andrea

Garibaldi & Luciano Federighi.

Dal Passato:

James Cotton, Big Joe Turner & Roomful Of Blues, Etta James, Leadbelly,

Creedence Clearwater Revival, Joseph Spence, Paul Oscher.

Benvenuti a Bordo !